Skip to main content

Il Salone del Mobile è una delle più importanti fiere internazionali del settore del mobile e del design. Si tiene ogni anno a Milano ed è ospitato dal polo fieristico di Rho. Fondata nel 1961, questa fiera è diventata negli anni un punto di riferimento per designer, produttori, acquirenti, giornalisti e appassionati di design da tutto il mondo.

Durante la fiera vengono presentate le ultime novità del settore dell’arredamento, dell’illuminazione e del design d’interni. Oltre alle esposizioni, sono organizzati anche eventi collaterali, conferenze, workshop e mostre legate al mondo del design.

L’evento è anche un’occasione per presentare i trend emergenti, per stringere partnership tra produttori, designer e distributori e per incontrare di persona le migliori aziende. La fiera attira ogni anno migliaia di visitatori da tutto il mondo e contribuisce notevolmente alla promozione e alla diffusione del design italiano e internazionale.

Perché andare al Salone del Mobile

Ci sono diverse ragioni per visitare il Salone del Mobile di Milano, non solo per gli addetti ai lavori ma anche per i privati che devono acquistare, arredare o rinnovare casa:

Tendenze e innovazioni: il Salone è un’ottima opportunità per scoprire le ultime tendenze nel settore del design e dell’arredamento. È possibile vedere in anteprima le nuove collezioni e le innovazioni tecnologiche nel campo dell’arredamento, dei complementi d’arredo e degli accessori per la casa;

Networking: la fiera attira un vasto pubblico di professionisti del settore, tra cui designer, architetti e produttori. Partecipare al Salone del Mobile offre la possibilità di incontrare nuove persone, stabilire contatti e incontrare i migliori brand del settore;

Ispirazione e creatività: camminare tra gli stand della fiera può essere estremamente ispirante e stimolante dal punto di vista creativo. Le diverse esposizioni offrono una vasta gamma di stili e di proposte, che possono aiutare a coltivare nuove idee per progetti di design o per l’arredamento degli spazi;

Promozione del proprio lavoro: per i designer emergenti o per le aziende che vogliono promuovere i propri prodotti, il Salone del Mobile rappresenta una piattaforma ideale per mettersi in mostra e far conoscere il proprio lavoro a un pubblico internazionale;

Educazione e formazione: oltre alle esposizioni, il Salone del Mobile offre spesso anche workshop, conferenze e dibattiti su temi di attualità nel settore del design e dell’arredamento. Questi eventi possono offrire importanti opportunità di apprendimento e di approfondimento delle proprie conoscenze.

 

Il Fuori Salone: il cuore della Design Week

Il Fuori Salone è un insieme di eventi che si svolgono in concomitanza con il Salone del Mobile , ma al di fuori dei tradizionali spazi fieristici, in noti quartieri di Milano come Brera, Tortona e Lambrate.

Durante la Design Week molti quartieri e spazi della città ospitano mostre, installazioni, presentazioni di prodotti innovativi, workshop, conferenze e performance culturali, a cui si aggiungono eventi legati al mondo del design e dell’arte.

Il Fuori Salone è diventato un appuntamento importante nel panorama internazionale del design tanto quanto il Salone stesso, attirando migliaia di visitatori da tutto il mondo e offrendo un’opportunità unica per esplorare le ultime tendenze e innovazioni nel settore.

La sua atmosfera vivace e creativa lo rende una tappa imperdibile, non solo per i professionisti del settore e per gli appassionati di design, ma anche per chi è alle prese con la progettazione degli spazi della propria abitazione.

“Materia Natura”: il tema del Fuori Salone 2024

Salone del Mobile

“Materia Natura” sarà il tema del Fuori Salone 2024.

Nulla di nuovo, in realtà, ma un concetto già esplorato nelle precedenti edizioni, come “Forme dell’Abitare”, “Tra Spazio e Tempo” e “Laboratorio Futuro”, che già negli anni scorsi hanno affrontato come tema la cultura del progetto consapevole.

“Materia e Natura” riparte da qui e approfondisce argomenti incredibilmente attuali, mettendo il risalto l’importanza la sostenibilità e la questione ambientale come linea guida.

Gli eventi in programma esploreranno la connessione profonda tra queste due parole, Materia e Natura, che in comune vogliono avere una cultura della progettazione e del progetto creativo basata sulla sostenibilità.

Da sempre l’uomo riflette sul suo rapporto con la natura e con la materia che studia, sperimenta e maneggia. Che tipo di relazione c’è oggi tra i due? In che modo questi due concetti possono incontrarsi e stabilire un contatto?

Il tema della natura non può che rimandare alle questioni ambientali che rappresentano oggi la sfida più grande e vuole stimolare una riflessione concreta orientata alla promozione di progetti che prendono in considerazione soluzioni sostenibili per il pianeta e rispettose per l’ambiente.

La materia, invece, non può che richiamare il design e il mondo della progettazione come manifestazione creativa e possibilità di trasformazione continua.

Il focus del Fuori Salone sarà quindi una bella occasione per riflettere, scoprire e approfondire in quali modi la natura può manifestarsi come fonte di ispirazione o come materiale di progettazione in vista di un futuro sempre più sostenibile.

 

Tre progetti da non perdere

 

“Città Miniera”, progetto firmato dall’architetto Mario Cucinella ed esposto nel cortile interno della sede del Corriere della Sera. “La Città Miniera” racconterà la realtà urbana come un ecosistema che si trasforma a partire dalla sua stessa materia, proprio come avviene in natura. Un’idea circolare declinata all’architettura dove il processo creativo diventa centrale.

NichelcromLab, brand italiano specializzato in rivestimenti e superfici in acciaio inox, presenterà al Superdesign Show l’installazione “Like Trees In The Woods”, realizzata per la design week dallo scultore Michele D’Agostino. Un’esperienza immersiva e di illusioni ottiche che vuole essere un dialogo tra la natura e i materiali (acciaio inox riciclabile al centro per cento) e un momento di riflessione sulla fragilità dell’ecosistema. Chi la visita potrà attraversare un vero e proprio bosco di querce che si riflettono e si replicano all’infinito grazie all’acciaio specchiante che le circonda.

“Aquatecture”, un’esperienza immersiva a Palazzo Reale presentata da Grohe Spa che fonde natura e architettura e crea un viaggio sensoriale incentrato sul potere dell’acqua. Chi visiterà questa esposizione sarà guidato verso quattro spazi innovativi “Aquatecture” che, attraverso l’unione dell’elemento acqua celebrano l’essenza delle soluzioni bagno premium GROHE SPA: il benessere attraverso l’acqua.

 

Il Salone del Mobile si terrà a Milano da 16 al 21 aprile 2024. Per maggiori informazioni e per organizzare al meglio la vostra visita, potete consultare i link ufficiali:

https://www.salonemilano.it/it

https://www.fuorisalone.it/